Categoria: Maria Cristina Manzo

Orgoglio, vanità, castigo

Fu per scelta o per passione se, per tanti anni, decisi di rimanere nel mio angolo, buio per tanti, semibuio

Continua a leggere

IL GRILLO PARLANTE

Mio padre si è mostrato verso i suoi figli come una persona saggia, dai solidi principi. Lui sa tutto e

Continua a leggere

BOLOGNA CON QUEL NEGOZIETTO DI TRINE E MERLETTI

Quel negozietto, che nella sua originalità vestita di semplicità, si distingue da tutti gli altri, è rimasto inalterato nel tempo.

Continua a leggere

IL MUSICISTA SENZA PIANOFORTE

Le sue lunghe dita affusolate subito mi fecero pensare ad un’artista. In quel pub, dove l’atmosfera fumosa pareva rarefarsi e

Continua a leggere

Il PERVERSO

Fu un incontro fortuito il nostro. La sua risata sciolse il ghiaccio che, al primo appuntamento, sempre sorge. Lui amava

Continua a leggere

IL RAGAZZO CHE NON SAPEVA DOVE METTERE LE MANI

Laura era una ragazza che non riusciva mai a dire di no a nessuno, per la paura di ferirli. Dopo

Continua a leggere

IL FURTO

Baleno’ nella mente un’idea: il furto di quella borsetta, scivolata, in un attimo di distrazione, dalla spalliera della sedia, era

Continua a leggere

IL BRUTTO ANATROCCOLO

Rosa era sempre stata una ragazzina timida. Le sue lunghe trecce nere le incorniciavano il.volto minuto e i suoi occhi

Continua a leggere

VOTI, VOTI, VOTI

Elena si apprestava a lasciare le scuole medie e doveva scegliere, tra gli istituti superiori, quale fosse quello che più

Continua a leggere

UNO SGUARDO DURANTE IL VIAGGIO

Frettolosa corsi e lo raggiunsi. Salii e mi guardai attorno. Un grido giunse da dietro, sobbalzai senza aver paura. Lo

Continua a leggere

UNO SGUARDO PER LA VIA

Quel grande palazzo che si affacciava sulla strada e proseguiva ad angolo retto, unendosi ad altri edifici, includendo negozi di

Continua a leggere

UN MONDO DI MOSTRI

Una ragazzina di nome Ilaria, aveva appena finito le scuole superiori quando si trovò a dover affrontare il problema più

Continua a leggere

LA LIBERAZIONE DI GABRIELE-parte 2

Continua a leggere

30 giugno 2019: LA LIBERAZIONE DI GABRIELE -parte 1

La tartaruga caretta caretta è stata liberata ieri domenica 30 giugno 2019 al Lido di Volano presso il Circolo Nautico

Continua a leggere

COSA HO SCRITTO SU QUEL FOGLIO BIANCO

Fu una domenica bestiale, quella che trascorsi, appena tu fosti partita. Avevo riso tanto con te quella mattina.Piansi tanto, da

Continua a leggere

CENTOMILA CAFFE’

Ora, nella mia mente affiora il ricordo di Ersilia. Ella Aveva una lunga treccia bianca, che sempre si faceva pettinare

Continua a leggere

LE CONSEGUENZE PER UNA DONNA SENZA TEMPO

Ecco cosa capita a chi nella propria vita ha sempre interiorizzato tutto. Amori, dolori, speranze mancate, ferite, rinunce per l’orgoglio

Continua a leggere

UNA DONNA-BAMBINA

Fai si’ che quando una lacrima scivoli sul tuo viso poi si trasformi in un sorriso. Fai si che le

Continua a leggere

IL CORAGGIO DI VIVERE

Questa è la storia di una bambina: Caterina, dai lunghi capelli neri e dai grandi occhi marroni. Ella abitava in

Continua a leggere

PERCHE’?

QUANDO RIESCI A CAPIRE IL TUO CANE SONO GIA’ PASSATI NOVE ANNNI. QUANDO SI AMA UN ANIMALE TU SOFFRI SE

Continua a leggere

UNA FIGLIA – UN PADRE

Mio padre ha i capelli brizzolati, i suoi occhi cambiano colore, a secondo dell’umore che ha in quel momento: sono

Continua a leggere

IL LUNGO, IL CORTO E IL PACIOCCONE -terza parte-

Il suo carattere peggioro’ con il matrimonio. Sposo’ un uomo molto simile a lei, nei modi e nel carattere. L’aspetto

Continua a leggere

IL LUNGO IL CORTO E IL PACIOCCONE – seconda parte-

Interioriorizzo’ il dolore, non volle mostrare la sua sofferenza e per questo, il sorriso sul suo viso, non si spense

Continua a leggere

IL LUNGO, IL CORTO E IL PACIOCCONE

Luana era andata quindici giorni al mare in Liguria ed era tornata a casa con il cuore a pezzi. In

Continua a leggere

Renzo&Cristina su RadioYogaNetwork

Domani 13 giugno su https://anchor.fm/yoganetwork potrete ascoltare la seconda parte del monologo di Renzo Samaritani “Renzo me ne vado dai

Continua a leggere

GLI OCCHI DELLA MENTE

Dimostra l’aspetto ciò che in futuro sarai,l’animo racchiude l’eta’ di una saggezza che già fan d te una donna colma

Continua a leggere

NESSUNO E’ PERFETTO DA SOLO

Alla memoria mi tornan le streghe, molte femmine innocenti son state sul rogo, con la sola accusa devastante e lacerante,

Continua a leggere

DI ALCUNE PAROLE RICORDERO’ CHE ERANO SOLO PAROLE

Quel fiore tanto raro appare sulla strada all’improvviso. È nato quasi per caso, dal seme che il vento ha portato,

Continua a leggere

QUEI SOGNI AI QUALI NON BISOGNA RINUNCIARE MAI

La gioventù non è solo una data anagrafica ma sogni che tieni nascosti nel cuore. Tu sei un’ala di gabbiano,

Continua a leggere

IN CERTI ABBRACCI CI ENTRI DA ADULTA E CI ESCI DA BAMBINA

Spendo parole al vento, parlo a un pubblico con volti assenti, ognuno di loro, la sedia vuota, è. Un monito

Continua a leggere