Autore: Cristina Manzo

TUTTI I GIORNI UNA MAMMA DA INVENTARE

Fu una domenica bestiale quella che trascorsi, appena tu fosti partita. Avevo riso tanto con te, quella mattina. Piansi tanto,

Continua a leggere

SEMPRE E SOLO POLVERE

Un soffio di vento, Senza tempo, la memoria ricorda i tuoi anni più belli. Ti dimentichi le sofferenze, le delusioni,

Continua a leggere

TORNIAMO INDIETRO NEL TEMPO

Nella soffitta dei ricordi trovai un libro ricoperto di polvere. Lo ripulii e iniziai a sfogliarne le pagine. Immagini di

Continua a leggere

Ti ricordi di me?

Dopo una vita trascorsa ad avere come nascondiglio quella casa, a sentirti importante solo per lei, che aveva bisogno di

Continua a leggere

UNA SPIA TRA DI NOI

Tutti presenti, tutti sull’attenti. Così il generale di brigata voleva mettere ordine nel suo esercito e sistemare alcune questioni interne.

Continua a leggere

Racconti di cucina Racconti di cristina

Le situazioni si avvicendavano nei fotogrammi…, sfuggendo a una tranquillità che era solo apparente. Io e l’attore…;la vicenda del film

Continua a leggere

Oroscopo 23 Agosto 2019

Continua a leggere

Orgoglio, vanità, castigo

Fu per scelta o per passione se, per tanti anni, decisi di rimanere nel mio angolo, buio per tanti, semibuio

Continua a leggere

IL GRILLO PARLANTE

Mio padre si è mostrato verso i suoi figli come una persona saggia, dai solidi principi. Lui sa tutto e

Continua a leggere

BOLOGNA CON QUEL NEGOZIETTO DI TRINE E MERLETTI

Quel negozietto, che nella sua originalità vestita di semplicità, si distingue da tutti gli altri, è rimasto inalterato nel tempo.

Continua a leggere

IL MUSICISTA SENZA PIANOFORTE

Le sue lunghe dita affusolate subito mi fecero pensare ad un’artista. In quel pub, dove l’atmosfera fumosa pareva rarefarsi e

Continua a leggere

Il PERVERSO

Fu un incontro fortuito il nostro. La sua risata sciolse il ghiaccio che, al primo appuntamento, sempre sorge. Lui amava

Continua a leggere

IL RAGAZZO CHE NON SAPEVA DOVE METTERE LE MANI

Laura era una ragazza che non riusciva mai a dire di no a nessuno, per la paura di ferirli. Dopo

Continua a leggere

IL FURTO

Baleno’ nella mente un’idea: il furto di quella borsetta, scivolata, in un attimo di distrazione, dalla spalliera della sedia, era

Continua a leggere

IL BRUTTO ANATROCCOLO

Rosa era sempre stata una ragazzina timida. Le sue lunghe trecce nere le incorniciavano il.volto minuto e i suoi occhi

Continua a leggere
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: