Un pensiero

« In base alla vita che gli esseri umani hanno condotto nelle loro esistenze precedenti, i Signori del karma hanno decretato quale sarà la loro esistenza attuale, e quei decreti sono giusti. Perciò, invece di lamentarsi delle difficoltà che incontrano, devono dire a se stessi: «Se ora devo affrontare questa o quella difficoltà, è perché in un’incarnazione passata non ho saputo o non ho voluto risolvere i problemi che mi si ponevano, e adesso mi si presentano di nuovo».
Chi si ribella anziché capire che il suo destino è governato dalle leggi della giustizia divina, aggrava la propria situazione: i problemi che incontrerà saranno sempre più difficili da risolvere ed egli si sentirà sempre più messo alle strette. I Giudici celesti gli diranno: «Non hai voluto imparare la tua lezione quando avevi le buone condizioni per farlo? Ebbene, ecco ora gli stessi problemi. Cerca di metterti al lavoro, altrimenti la tua situazione peggiorerà ulteriormente». Invece di evitare le difficoltà, occorre cercare di comprenderne bene il senso e fare quanto è necessario per superarle. È così che ci si libera. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov