Un pensiero

« Quante persone si ritengono in grado di seguire un Maestro spirituale, mentre sono ancora troppo abitate da pensieri, sentimenti e desideri che impediscono loro di ricevere la sua parola e di metterla in pratica! In loro non c’è posto per un tale insegnamento. E spesso sarebbe anche meglio che se ne tenessero un poʼ lontane poiché, volendo percorrere un cammino che non è fatto per loro, un giorno si troveranno prigioniere di gravi contraddizioni. Non capiranno come mai niente si svolge conformemente a ciò che si aspettavano, e non solo soffriranno, ma faranno soffrire gli altri e disturberanno anche il lavoro di colui presso il quale dicono di volersi istruire.
Contrariamente a quanto si potrebbe credere, un Maestro spirituale non aspira a essere circondato da una folla di persone: egli sa che il suo insegnamento non è per tutti. Desidera soltanto che, al livello in cui si trovano, tutti coloro che lo avvicinano ricevano almeno alcune verità che li aiuteranno a progredire. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov