Un pensiero

« Quando un’impresa vi sta a cuore, se volete essere preparati e ben armati per portarla a termine, non annunciatela in anticipo. Cominciate a eseguirla; avrete poi abbastanza tempo per presentarla e commentarla. Perché queste precauzioni? Perché attorno a voi, come pure in voi, ci sono entità oscure che sono pronte a ostacolarvi servendosi dei membri della vostra famiglia, dei vostri amici, dei vostri colleghi di lavoro e dei vostri vicini; incontrerete allora grandi difficoltà, o addirittura fallirete, molto semplicemente. Senza poi parlare di quelli che, apparentemente animati dalle migliori intenzioni, cercheranno di scoraggiarvi dicendo: «Ma credi che ne valga la pena?… Non dovresti piuttosto lasciare questo compito ad altri?».
Dunque, per quanto potete, aspettate che i vostri buoni progetti abbiano perlomeno un inizio di realizzazione, prima di parlarne. Quando avranno cominciato a prendere forma, saranno come un albero ben radicato che i venti non possono abbattere. E quell’albero darà frutti che potrete distribuire attorno a voi. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov