Anche Prada dice addio alle pellicce

A partire dalle collezioni femminili P/E 2020, il gruppo Prada non utilizzerà più pellicce animali nella realizzazione di nuovi prodotti. Lo stock continuerà a essere oggetto di vendita fino a esaurimento. L’annuncio è stato diffuso in collaborazione con Fur Free Alliance (Ffa), network che riunisce più di 50 organizzazioni che si battono per la protezione degli animali in oltre 40 Paesi, ed è frutto di un dialogo intercorso tra il gruppo italiano, i membri di Ffa, Lav, The Humane Society of the United States.

Il gruppo Prada si unisce così ai sempre più numerosi luxury brand che preferiscono fare a meno delle pellicce animali, tra cui Gucci, Armani, Versace, Jean Paul Gaultier e Burberry.

…continua su (clicca qui)